Ricerca Corsi

20 - Tematiche speciali del S.S.N. e/o S.S.R. a carattere urgente e/o straordinario individuate dalla Commissione nazionale per la formazione continua e dalle regioni/province autonome per far fronte a specifiche emergenze sanitarie con acquisizione di no

Sono sempre più frequenti le notizie di atti di violenza perpetrati ai danni di operatori sanitari durante l’esercizio della loro professione. Recentemente è stato istituito un Osservatorio permanente per la garanzia della sicurezza e per la prevenzione degli episodi di violenza ai danni degli operatori sanitari con l’obiettivo, tra l’altro,

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• far conoscere le misure (strutturali e organizzative) che consentono la riduzione del rischio di comportamenti aggressivi e di atti di violenza contro gli operatori sanitari
• far acquisire conoscenze e competenze per valutare, prevenire e gestire tali eventi

Programma: 

• I rischi specifici connessi con l’attività svolta
• I segnali di pericolo o di situazioni che possono condurre a episodi di violenza
• Le metodologie per la prevenzione e la gestione delle situazioni di pericolo:
- tecniche di de-escalation
- protezione del contesto e degli altri utenti/operatori
• Fattori specifici di insorgenza dell’aggressività e della violenza
• Fattori di prevenzione e protezione:
- misure tecnologiche
- misure organizzative
• Simulazioni
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Medici
Infermieri

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

La nuova norma UNI EN ISO 9001:2015 emessa a settebre 2015 ha approfondito alcuni aspetti che nella versione precedente erano solo impliciti. In particolare si evidenziono le novità legate a:

  • introduzione accanto al termine "prodotti" del termine "servizi"
  • concetto di risk based thinking
  • rischi e oppurtinità
  • mantenimento e conservazione  delle informazioni documentate
Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di proseguire il percorso formativo indirizzato ai referenti qualità e a tutti le figure che operano nell'ambito del SGQ al fine di:

  • fornire le basi dei principali strumenti di gestione del rischio (reattivi e proattivi), così da poter migliorare l'approccio risk based thinkingprevisti dalla ISO 9001:2015
  • evidenziare gli aspettiin comune con i principali modelli organizzativi richiesti dalle normativecogenti di settore.
  • proseguire nelle attività di mappatura del rischio e di utilizzo degli strumenti per la gestione ordinaria dei processi (verbale del riesame)
Programma: 

Primo giorno d'aula:

  • Ripasso dei principali aspetti organizzativi introdotti dalla ISO 9001:2015
  • Il contesto normativo nell'ambito del quale operano le organizzazoni sanitarie
  • I sistemi di gestione itegrati
  • ISO 9001:2015 e normativa di riferimentoper l'autorizzazione e l'accreditamento delle attività sanitarie (per esempio accreditamento, PRIMO9)

Secondo giorno d'aula:

  • ISO 9001:2015 e modello organizzativo data protection
  • ISO 9001:2015 e modello organizzativo 231/2001
  • Risk based thinking e risk management alla luce della Legge Gelli/Bianco

Terzo giorno d'aula:

  • Valutazione dei risultati ottenuti
  • Questionario finale di valutazione dell'apprendimento e valutazione del percorso formativo


Destinatari: 

Tutte le professioni

Durata: 

12 ore

Quota di iscrizione: 

150,00 euro

Condividi contenuti