Ricerca Corsi

18 - Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere

Immagine: 

Si rinnova anche quest'anno l'appuntamento con i congressi a tema ortopedico.
Il percorso porterà ad analizzare la patologia della caviglia: un approccio multidisciplinare.

Il corso è rivolto a:
Ortopedici
Medici di Medicina sportiva
Infermieri
Fisiatri Fisioterapisti
Altre categorie attinenti

Il ruolo degli specialisti di Pronto Soccorso, di Medicina Generale e di Medicina del Territorio nella gestione del paziente prima e dopo l'evento acuto
Immagine: 

Il termine “sindromi aortiche acute” (SAA) descrive un gruppo di patologie a carico dell’aorta, con manifestazioni cliniche e prognosi simili, ed includono la dissezione aortica (AD), l’ematoma intramurale (IMH) e l’ulcera aterosclerotica penetrante (PAU), nonché i traumi aortici.

Immagine: 

Gli interventi di protesi di ginocchio sono in netto aumento negli ultimi anni: è quindi in aumento la richiesta di adeguare i percorsi assistenziali e riabilitativi al miglioramento delle tecniche chirurgiche e alle maggiori richieste funzionali dei pazienti. È pertanto necessaria la formazione di tutto il team che si occupa del percorso clinico, al fine di garantire la diffusione delle informazioni e la sinergia degli operatori.

Con il termine medicazione avanzata si definisce un materiale di copertura che abbia caratteristiche di biocompatibilità: qualità che si identifica nell’interazione del materiale con un tessuto e nell’evoluzione di una risposta specifica.
Alcuni tipi di lesioni della cute necessitano di un’assistenza complessa.
Grazie alle conoscenze scientifiche attuali, le medicazioni avanzate sono in grado di rispondere

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:

  • formare il personale sanitario circa l'utilizzo delle medicazioni avanzate
  • realizzare una guida al buon uso delle medicazioni avanzate"
Programma: 

• Cosa sono le medicazioni avanzate
• Preparazione del letto della ferita
• Procedura di medicazione
• Medicazioni tradizionali
• Medicazioni avanzate
• Meccanismi d’azione
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00 euro

Negli ultimi anni l’emodinamica ha sempre più rafforzato e convalidato procedure interventistiche cardiologiche in supporto a tutti quei pazienti che per qualsivoglia motivo non possono accedere alla chirurgia.
Questo sta cambiando repentinamente la specificità dell’assistenza infermieristica sia in ambito del servizio sia dei reparti di accettazione pre e post procedura.

Obiettivi Formativi: 
  •  informare e formare tutti gli infermieri che si accostano a questi pazienti, in modo da avere ben chiaro il piano assistenziale
Programma: 
  • Anatomia, fisiologia e patologia dei pazienti in emodinamica
  • Che cosa è un TAVI
  • Che cosa è un CARILLON
  • Discussione e compilazione del questionario
Destinatari: 

Medici
Infermieri

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

L’emogasanalisi (EGA) è uno degli esami ematici più frequentemente richiesti nell’emergenza. Si tratta dell’analisi, effettuata attraverso un particolare apparecchio di laboratorio (l’emogas analizzatore), di un campione di sangue arterioso o venoso allo scopo di determinare alcuni parametri respiratori e l’equilibrio acido-base.  Alcuni dei valori più importanti forniti da questo esame sono:
- pressione parziale dell’ossigeno (pO2)
- pressione  parziale dell’anidride carbonica (pCO2)

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
- addestrare alla corretta esecuzione del prelievo
- acquisire le conoscenze teoriche per la lettura e l'interpretazione del tracciato EGA
- comprendere le indicazioni e le tecniche del monitoraggio EGA

Programma: 

• Principi generali: Equilibrio Acido-Base, cos’è l’EGA e come effettuarlo.
• EGA radiale, brachiale,femorale, eco guidata.
• Tecnica corretta
• Complicanze dell’EGA
• Interpretazione e analisi dei casi clinici

Destinatari: 

Medici
Infermieri

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

Immagine: 

Si rinnova anche quest'anno l'appuntamento con i congressi a tema ortopedico.

Il percorso porterà ad analizzare le problematiche legate alla ripresa dell'attività sportiva dopo un intervento in artroscopia.

Si possono annoverare tra i relatori alcuni tra i più importanti nomi del panorama medico e fisioterapico italiano ma anche una "nuova generazione" di medici, tutti accomunati da una grande professionalità e dalla passione per questa disciplina.

Il congresso è rivolto a:

Immagine: 

8.00-8.30 Registrazione partecipanti
8.30-9.00 La rizoartrosi: nostra esperienza clinica - dott. Alberto Borgonovo
9.00-9.30 Mano abile e pensiero speculativo dell’uomo: storia dell’evoluzione - dott. Alberto Borgonovo
9.30-10.00 Il dolore di spalla - dott. Maurizio Lovato
10.00-10.30 Il dolore di ginocchio - dott. Maurizio Lovato
10.30-11.00 Coffee break
11.00-11.30 Il dolore dell'anca - dott. Maurizio Lovato
11.30-12.00 La FKT - sig.ra Alessandra Pulici 

Immagine: 
PROGRAMMA

ORE 8:45 Benvenuto con il Prof. Mario Fabbrocini
I Sessione

SCOMPENSO CARDIACO
MODERATORI: Prof. P. Mastroroberto - Dott. Carosio
ORE 09:00 TAC (Dott. Costa)
ORE 09:20 Diagnosi Strumentale ECO-RM (Dott. Bertucci)
ORE 09:40 Terapia Medica (Dott. Costantino)
ORE 10:00 Resincronizzazione (Dott. Girola)
ORE 10:20 Rimodellamento Ventricolare Chirurgico (Dott. Petrone)
ORE 10:40 Domande
ORE 11:00 COFFE BREAK

Immagine: 

PROGRAMMA

8.30-9.00
Registrazione partecipanti
9.00-9.05
Introduzione
Francesco Biggi

I SESSIONE
Chairman: Marco D'Imporzano, Bruno Arosio
9.05-9.20 Dalla CLS a…Andrea Camera
9.20-9.35 Ma quale lunghezza deve avere lo stelo? Nicola Pace
9.35-9.50 Scelta dell'impianto nella displasia grave Luigi Zagra
9.50-10.05 Disegno conico a stabilità antirotazionale: non solo revisioni Roberto Binazzi

Condividi contenuti