Ricerca Corsi

4

Le “malattie mentali” rappresentano un problema sanitario importante e di difficile gestione, che colpisce le persone a qualsiasi età, a cui molto spesso sono associate convinzioni errate e pregiudizi in generale. Nella pratica clinica inoltre esiste una importantissima differenza concettuale tra malattia mentale e disagio psichico.
Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
- fornire ai partecipanti informazioni chiare e corrette rispetto ai concetti di malattia mentale e disagio psichico, specificando in particolar modo i modelli teorici sottostanti

Programma: 

- Definizione di malattia mentale
- Definizione di disagio psichico
- Il modello medico e il modello psicologico a confronto: differenze e interazioni
- Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

I disturbi d’ansia e di depressione sono patologie molto comuni e diffuse che spesso, nei casi meno gravi, vengono sottovalutate. Il paziente ansioso o depresso però, può risultare un paziente di difficile gestione e spesso viene etichettato come “fastidioso e petulante”. Saper riconoscere tali patologie può essere molto utile nella gestione del paziente e per meglio poter venire incontro alle sue esigenze e farlo sentire accolto, protetto e “curato”.
Obiettivi Formativi: 
Il corso si propone di:
- fornire le competenze atte a individuare aspetti e sintomi peculiari della patologia ansiosa e della patologia depressiva
- fornire spunti e strumenti per la gestione di pazienti ansiosi e depressi
Programma: 

- Disturbi d'ansia
- Disturbi depressivi
- Riconoscere, gestire e condividere i propri vissuti di fronte a tali pazienti
- Gestione dei pazienti ansioso-depressivi
- Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4

Quota di iscrizione: 

50,00

La sofferenza fisica e mentale è frequente nei malati terminali. I pazienti comunemente temono che la loro sofferenza sarà prolungata e che nessuno la controllerà, temono la morte e sentono il bisogno di avere i loro cari accanto. Contemporaneamente vorrebbero risparmiare ai familiari una lunga e penosa sofferenza.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• fornire le competenze per individuare aspetti e vissuti peculiari del paziente terminale e della sua famiglia
• fornire spunti e strumenti per la gestione del fine vita

Programma: 

• La morte e il morire
• Aspetti e vissuti peculiari del paziente terminale e della sua famiglia
• Supporto al paziente e alla sua famiglia
• Riconoscere, gestire e condividere i propri vissuti
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4

Quota di iscrizione: 

50,00

Il personale ospedaliero, medico, infermiere, oss, vive costantemente, giorno dopo giorno, a
stretto contatto con la sofferenza e con la morte. Tali vissuti, se non gestiti adeguatamente possono
portare a stati ansiosi depressivi finanche a raggiungere il burn-out. Imparare a gestirli in
maniera efficace può essere un valido aiuto che permette di lavorare in un ambiente sereno e ottimale
sia per l’operatore stesso sia, soprattutto, per il paziente.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• fornire le competenze atte a individuare gli aspetti e i vissuti peculiari della “convivenza” con la sofferenza e  con la morte
• aiutare a imparare a riconoscere le proprie emozioni
• fornire spunti e strumenti per la gestione dei propri vissuti

Programma: 

• Emozioni generate dal contatto con la sofferenza e la morte
• Aspetti e vissuti peculiari della “convivenza” con la sofferenza e con la morte
• Riconoscere, gestire e condividere i propri vissuti
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4

Quota di iscrizione: 

50,00

Il costrutto di “stress”, al giorno d’oggi, è utilizzato in qualsiasi ambito, sia scientifico sia non, e a questo concetto sono associati molteplici significati, spesso con valenza negativa, anche molto differenti tra loro. Lo stress rappresenta un processo importantissimo del nostro organismo che ci permette di affrontare i cambiamenti di tutti i giorni; tuttavia, se troppo intenso o prolungato nel tempo, può avere gravi conseguenze sulla salute psicofisica.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
- fornire informazioni chiare e scientificamente corrette sul costrutto di stress e su come questo concetto si associ all'attività lavorativa e nello specifico alle professioni ospedaliere dove la relazione con il paziente e' di fondamentale importanza e puo' rappresentare un importante fattore di rischio per lo stress

Programma: 

- Definizione di stress
- I meccanismi psicofisiologici dello stress
- Lo stress nelle professioni ospedaliere
- I rischi associati allo stress
- Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4

Quota di iscrizione: 

50,00

La chirurgia bariatrica rappresenta attualmente il trattamento dell’obesità più efficace in termini di dimagrimento e mantenimento del peso. Tuttavia, al fine di raggiungere tali risultati è necessario che il paziente modifichi il proprio stile di vita adottando una sana alimentazione e svolgendo attività fisica. Per questi motivi, la presenza
di problematiche a livello psicologico rappresenta un importante fattore di rischio per l’efficacia dell’intervento
Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• fornire informazioni chiare e corrette riguardanti la valutazione psicologica del paziente candidato alla chirurgia bariatrica, illustrando come alcuni fattori psicologici influiscono negativamente o positivamente sulla compliance del paziente, condizionando l’esito dell’intervento

Programma: 

• Problemi psicologici associati all’obesità
• Il colloquio clinico con il paziente obeso
• Aree psicologiche di indagine nel paziente
obeso candidato a chirurgia bariatrica
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4

Quota di iscrizione: 

50,00

Obiettivi Formativi: 
Il corso si propone di:
- approfondire le modalità organizzative atte a migliorare le performance qualitative in sala operatoria e i criteri in base ai quali tradurre gli outcome per il paziente chirurgico
- integrare i processi di cura, quelli di qualità e quelli di rischio clinico per indirizzare i comportamenti degli operatori verso le migliori prassi nazionali e internazionali
Programma: 
- Qualità e sicurezza nel percorso chirurgico
- Il progetto OMS per la sicurezza in sala operatoria e la presentazione del video del Ministero della Salute sulla sicurezza in sala operatoria
- La gestione del rischio clinico in sala operatoria: presentazione di esperienze
- La sicurezza e le performance correlate alle attività anestesiologiche
- La qualità e la sicurezza in sala operatoria, presentazione di un'esperienza
- Discussione e compilazione questionario
Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4

Quota di iscrizione: 

50,00

L’esercizio dell’attività di coordinamento delle risorse infermieristiche esige oggi una puntuale e aggiornata preparazione in campo giuridico che consenta al professionista sanitario di operare con modalità adeguate e di interagire in maniera efficace con gli utenti e le strutture sanitarie onde ridurre il rischio di eventi avversi derivanti dall’attività clinica e assistenziale.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
- informare il professionista sanitario sui risvolti penali della propria responsabilità professionale, quale materia complessa soggetta a sviluppi, anche di carattere normativo, non sempre chiari e lineari, influenzati da temi di grande impatto come l'etica, la deontologia e il risk management

Programma: 
- Principi di responsabilità penale e nuovi orientamenti giurisprudenziali
- Le varie fattispecie di illecito penale
- Reato commissivo e omissivo
- La rilevanza penale della documentazione infermieristica
- Aggiornamenti su responsabilità connesse alla somministrazione di terapie, gestione di farmaci e organizzazione dell'attività assistenziale, nesso causale in sanità, profili della responsabilità del sanitario secondo il cosiddetto “Decreto Balduzzi” (Legge 189/2012)
- Responsabilità del coordinatore per la somministrazione di farmaco a paziente allergico secondo la Cassazione Penale, sentenza n. 2192 del 16.1.2015.
- Discussione e compilazione questionario
Destinatari: 

Coordinatori

Durata: 

4

Quota di iscrizione: 

50,00

La letteratura internazionale sottolinea quanto si siano dimostrati spesso fallimentari gli approcci alla sicurezza in sanità basati su un concetto implicito di qualità, che prevede il solo arruolamento di personale formato o la sola disponibilità di strutture e attrezzature adeguate senza prevedere il riconoscimento del ruolo svolto dai clinici e senza il loro coinvolgimento.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• sensibilizzre il personale sanitario sull’importanza della prevenzione e della gestione dell’errore in ambito sanitario

Programma: 

• Che cosa è il rischio clinico
• La clinical governance, il clinical risk management, la sicurezza del paziente: le logiche di fondo
• Inquadramento legislativo, metodologico e organizzativo del rischio clinico
• I tipi di rischi e i tipi di errori nella pratica clinica
• I sistemi di identificazione dei rischi e degli incidenti
• Analisi di incident reporting e Root Cause Analysis e sensibilizzazione degli operatori
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4

Quota di iscrizione: 

50,00

La dissecazione aortica è una malattia cardiovascolare relativamente rara ancora gravata da un’alta mortalità, che va trattata con chirurgia d’urgenza. Il rischio di mortalità al presentarsi della sintomatologia cresce dell’1% ogni ora e supera il 60% nell’arco delle 24 ore. Il rapido riconoscimento e il tempestivo intervento riducono
in maniera importante il rischio di morte e complicanze legate alla patologia.
Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• formare e aggiornare il personale sanitario sulla corretta gestione e sulle nuove modalità terapeutiche e chirurgiche della dissecazione aortica

Programma: 

• Anatomia e fisiopatologia
• Diagnosi e trattamento del paziente sottoposto a dissecazione aortica
• Gestione post-operatoria del paziente sottoposto a dissecazione aortica
•Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4

Quota di iscrizione: 

50,00

Condividi contenuti