Ricerca Corsi

Comunicativa e relazionale

Obiettivi Formativi: 
Il corso si propone di:
• insegnare a comunicare la diagnosi in maniera efficace gestendo le emozioni in campo da entrambe le parti
• insegnare a gestire le emozioni proprie e del paziente per tutto il periodo della presa in carico per garantire al paziente la migliore accoglienza possibile
• insegnare a riconoscere e lavorare con le proprie emozioni
Programma: 
• Strutture della comunicazione
• Modelli e tipi di comunicazione
• Riconoscere le proprie emozioni
• Riconoscere le emozioni del paziente e aiutarlo a gestirle
• Riconoscere le emozioni della famiglia del paziente
• Discussione e compilazione questionario
Destinatari: 

Medici
Infermieri
Operatori Socio Sanitari

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

Il burnout è generalmente definito come un esaurimento emotivo, di depersonalizzazione e derealizzazione personale, che può manifestarsi in tutte quelle professioni con implicazioni relazionali molto accentuate come nelle professioni di aiuto.
Le componenti della sindrome sono:
• deterioramento dell’impegno nei confronti del lavoro
• deterioramento delle emozioni originariamente associate al lavoro
Obiettivi Formativi: 
Il corso si propone di:
• far conoscere le cause del bornout per poter evitare la sua insorgenza
• aiutare a imparare a gestire le emozioni a esso collegate
Programma: 

• Storia del burnout
• Caratteristiche e manifestazioni specifiche
• Cause
• Conseguenze
• Prevenirne l’insorgenza
• Emozioni ad esso collegate
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Medici
Infermieri
Operatori Socio Sanitari
Operatori Sanitari

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

Come da D.Lgs. 502/92 l’organizzazione ospedaliera attuale è divenuta dipartimentale. A ogni singolo dipartimento afferiscono più Unità Operative, semplici o complesse, all’interno del quale si eroga assistenza diretta al paziente. Il buon coordinamento della singola Unità Operativa porta all’erogazione di prestazioni sanitarie di elevata qualità.
Obiettivi Formativi: 
Il corso si propone di:
• fornire embrionali competenze organizzative e gestionali specifiche sviluppando le capacità di programmazione e gestione del lavoro e di gestione del personale all’interno di una Unità Operativa
Programma: 
• L’organizzazione delle aziende sanitarie: modelli organizzativi e gestionali
• Management di una azienda sanitaria
• Strumenti e metodi di programmazione del lavoro
• Strumenti e metodi di gestione del lavoro
• Strumenti e metodi di gestione del personale
• Tecniche di comunicazione
• L’esercizio della leadership
• Turnistica
• Test ECM
Destinatari: 

Coordinatori 
Dirigenti

Durata: 

6 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

La riunione rappresenta uno strumento essenziale nella vita operativa aziendale: l’esigenza di coinvolgere il personale nei processi decisionali aziendali, creando un maggiore coinvolgimento, l’intensificarsi di attività interfunzionali, le necessità di comunicazioni efficaci e dirette, sono esempi che evidenziano l’importanza di saper organizzare e condurre le riunioni.
Obiettivi Formativi: 
Il corso si propone di sensibilizzare i partecipanti allo sviluppo delle proprie capacità organizzative e di leadership per rendere le riunioni altamente produttive e motivanti. In particolare gli obiettivi sono:
• prendere coscienza dell’importanza della pianificazione della riunione valutando tutti i dettagli che devono essere presi in considerazione 
• sviluppare una cultura della riunione intesa come senso comune di responsabilità nel raggiungere gli obiettivi prefissati
• definire i criteri di valutazione del successo di ogni riunione
• rafforzare la propria leadership nella conduzione della riunione passando da una leadership direttiva ad una flessibile
• sviluppare tecniche efficaci di comunicazione e di conduzione riunione (es. ascolto attivo, sintesi, riformulazione)
Programma: 
• Introduzione: cultura aziendale sulle riunioni. Il meeting inteso come investimento aziendale produttivo
• La cultura della riunione: come sviluppare una cultura comune sulla riunione
• Tipo di riunioni: classificazione delle riunioni in informative, creativo-decisionali e formative.
Esigenza di strutture diverse e leadership flessibile a seconda del tipo di riunione
• Fasi operative che precedono la riunione: definizione degli obiettivi che devono essere raggiunti.
Preparazione e struttura della riunione. 
“Check list” di tutte le fasi organizzative che devono essere preventivamente curate (sala riunioni, mezzi audiovisivi, materiali da consegnare, ordine del giorno, assegnazione lavori ad alcuni partecipanti ecc.)
• Conduzione riunione e gestione psicologica del gruppo: creare un clima favorevole, stimolare la partecipazione, tenere le redini della discussione, gestire le situazioni problematiche che si presentano, gestire il dibattito e le obiezioni
• Chiusura della riunione: dare concretezza al lavoro svolto attraverso un piano d’azione sintetico e specifico (chi deve fare, cosa, quando) 
• Attività post-riunione: assicurare attraverso un’opportuna verifica del piano d’azione che gli obiettivi formulati siano effettivamente raggiunti
• Test ECM
Destinatari: 

Tutte le professioni

Durata: 

6 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

Ogni giorno gli operatori sanitari e amministrativi delle strutture ospedaliere e sanitarie sono in contatto con l’utenza. Migliorare la comunicazione sia con il paziente sia con la famiglia può certamente rendere un beneficio al paziente, facilitandone il percorso di guarigione.
Obiettivi Formativi: 
Il corso si propone di:
• fare acquisire conoscenze teoriche, pratiche e aggiornamenti in tema di:
- elementi generali della comunicazione interpersonale
- modello della comunicazione non verbale
- creare una relazione empatica con il paziente
- instaurare una relazione corretta con la famiglia
- aggiornare il proprio comportamento relazionale
Programma: 
• Modelli e tipi di comunicazione
• Stereotipi, pregiudizi e schemi di tipizzazione
• Ruoli
• Comunicazione e relazione d’aiuto
• Stress e burn-out
• Compilazione del questionario
Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie e non

Durata: 

6 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

I rapporti umani sono spesso complessi e difficili.
Particolarmente in ambito sanitario esistono situazioni di disagio di fronte a pazienti che vengono percepiti come “difficili” o a situazioni che non ci si ritene all’altezza di affrontare. Il paziente “difficile” solitamente è quello la cui patologia comporta forti implicazioni psicologiche, come per esempio, il paziente oncologico.
Obiettivi Formativi: 
Il corso si propone di:
• far conoscere gli strumenti necessari alla gestione dei conflitti con pazienti “difficili”
• insegnare a relazionarsi correttamente con gli altri nelle diverse situazioni conflittuali “difficili”
• far acquisire metodi e strumenti, per educarsi al controllo della rabbia e dell’aggressività
Programma: 

• La comunicazione efficace
• La gestione dei conflitti
• Il controllo della rabbia e dell’aggressività
• Come comunicare notizie difficili
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni

Durata: 

6 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

Stando ai dati aggiornati al 1° gennaio 2011, sono presenti in Italia 4.570.317 stranieri (fonte Istat), pari al 7,54% della popolazione totale, contro il 7,1% dell’anno precedente. In questo valore non sono comprese le naturalizzazioni (59.000, fenomeno ancora relativamente limitato, seppure in crescita costante negli ultimi anni), né ovviamente gli irregolari.
Obiettivi Formativi: 
Il corso si propone di:
• acquisire conoscenza ed evidenziazione del fenomeno
• apprendere i fondamenti dell’approccio transculturale 
• sviluppare modalità e strumenti tesi a implementare e facilitare i processi comunicativi con il paziente straniero
Programma: 
I giorno
• Comprendere il fenomeno immigrazione
- quantificazione dei flussi
- assistenza sanitaria agli stranieri: riferimenti normativi
• L’alterità
• Le criticità comunicative in ambito assistenziale
• Stereotipie e luoghi comuni
• La presenza attuale di strumenti per affrontare le criticità
II giorno
• Principi e fondamenti della comunicazione
• La comunicazione efficace
• Il nursing transculturale
• Verso un approccio corretto al fenomeno
• Strumenti e metodi:
- il mediatore culturale e linguistico
- la pubblicistica: brochure esplicative, dizionari multilingue, cartellonistica
• Lavoro di gruppo:
- elaborazione bozza di brochure contestualizzata
- individuazione ed elaborazione glossario/questionario (terminologie utili alla gestione delle principali problematiche cliniche)
• Discussione e compilazione questionario
Destinatari: 

Tutte le professioni

Durata: 

12 ore

Quota di iscrizione: 

100,00

La professionalità degli operatori, oltre a prevedere le abilità tecnico-specialistiche di base, contempla anche le competenze di tipo relazionale/comunicativo, altrettanto indispensabili nell’interazione e collaborazione con équipe interprofessionali preposte alla programmazione e all’attuazione degli interventi.

Obiettivi Formativi: 
Il corso si propone di:
• acquisire consapevolezza sui diversi aspetti della comunicazione interpersonale
• consentire il confronto diretto sulle principali dinamiche comunicative di gruppo
• fornire strumenti per rendere la comunicazione efficace
Programma: 
• Gli elementi della comunicazione
• La comunicazione interpersonale
• La comunicazione efficace
• Le dinamiche comunicative di gruppo
• La gestione dei conflitti
• La negoziazione
• Discussione e compilazione questionario
Destinatari: 

Tutte le professioni

Durata: 

6 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

I rapporti umani sono spesso complessi e difficili.
Obiettivi Formativi: 
Il corso si propone di:
• migliorare la conoscenza delle principali criticità comunicative presenti in ambito sanitario
• individuare i sistemi utili alla gestione del conflitto
• acquisire le principali tecniche di negoziazione
Programma: 

• Il conflitto
• La negoziazione
• Le fasi della mediazione
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni

Durata: 

6 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

Un gruppo di persone è un insieme di individui che si riunisce in un luogo e con delle finalità comuni più o meno dichiarate ed esplicite. Le persone portano dentro di sé delle caratteristiche fisiche, psicologiche, attitudinali, caratteriali, relazionali, emotive e affettive che sono determinate dalla storia passata, dalla situazione presente e dalle aspettative future.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• migliorare la conoscenza delle principali criticità comunicative e relazionali presenti in ambito sanitario
• correlare strumenti relazionali e struttura dell’autorità a esperienze tipiche del mondo sanitario
• individuare i sistemi utili alla gestione del conflitto

Programma: 
• Bisogni sociali:
- bisogni primari
- bisogni sociali
- bisogni del Sé
- bisogno di affiliazione
- bisogno di possesso
- bisogno di potere
- bisogno di curiosità e di esplorazione
- bisogno di dipendenza
• Storia del gruppo (Mayo, Lewin, Sheriff, Bales e altri, Brown)
• Tipi di gruppo:
- gruppo primario
- gruppo secondario
- gruppo formale
- gruppo informale
- gruppo appartenenza
- gruppo di riferimento
• Ruoli di gruppo:
- stile dominante
- influente
- stabile
- cauto
• Dinamiche di gruppo
• La leadership e l’autorità
• Discussione e compilazione questionario
Destinatari: 

Tutte le professioni

Durata: 

6 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

Condividi contenuti