Ricerca Corsi

Clinica - Prevenzione - Emergenza

Area Clinica, della Prevenzione e delle Emergenze

Il corso si propone di affrontare i principi fisiopatologici dell’emodinamica cardiovascolare e approfondire la conoscenza e l’applicazione clinica dei principali strumenti di monitoraggio emodinamico al paziente. Verranno illustrate le implicazioni cliniche e terapeutiche dei principali quadri morbosi. Monitorare non significa soltanto “attaccare” un paziente a una macchina per visualizzarne i parametri vitali, ma si intende mettere in atto una serie di azioni che hanno come fine ultimo quello di valutare il paziente nel suo insieme.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• addestrare alla corretta esecuzione dei principali sistemi di monitoraggio
• far acquisire le conoscenze teoriche del monitoraggio emodinamico
• far comprendere le indicazioni al monitoraggio
• far conoscere i principali quadri clinici emodinamici

Programma: 

• Note di fisiopatologia cardiovascolare
• Tecniche di monitoraggio - catetere di Swan Ganz e sue applicazioni
• Principali quadri morbosi di rilevanza emodinamica:
- shock
- shock settico
- sindrome da bassa portata
- cardiopatia ischemica
- cardiopatia valvolare
- cardiomiopatia ostruttiva
- cardiomiopatia dilatativa
•Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Medici
Infermieri

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

Il concetto di ventilazione meccanica non invasiva (NIV) si riferisce alla capacità di fornire un supporto ventilatorio attraverso le vie aeree superiori del paziente, utilizzando maschere o altri devices. La tecnica si distingue da quelle che bypassano le vie aeree, attraverso il posizionamento di un tubo tracheale, maschera laringea, o tracheotomia e che, pertanto, sono considerate invasive.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• fornire conoscenze sulla gestione della ventilazione meccanica non invasiva, le sue indicazioni e controindicazioni e il trattamento delle complicanze.

Programma: 

• Riconoscimento dei segni e sintomi dell’Insufficienza Respiratoria Acuta
• Posizionamento del paziente
• CPAP - BIPAP: funzioni e posizionamento
• Controllo dei parametri vitali durante la ventilazione
• Gestione igienica dei dispositivi medici e delle attrezzature utilizzate per la ventilazione: utilizzo della valvola di Boussignac
• Assistenza infermieristica al paziente con insufficienza respiratoria
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Medici
Infermieri

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

I gas medicinali sono prodotti medicinali rientranti nell'ambito delle norme farmaceutiche e pertanto soggetti alle procedure di approvvigionamento e di qualità dei prodotti medicinali (standard di purezza previsti dalle Monografie della Farmacopea Ufficiale).

Obiettivi Formativi: 

Apprendere il corretto utilizzo delle fonti gas medicinali (ossigeno, aria compressa, protossido di azoto , aspirazione endocavitaria) e dell’evacuazione gas anestetici.
Comprendere le sorgenti gas medicinali e le tipologie di distribuzione ed erogazione al paziente, in quanto dispositivi medici presenti in tutte le strutture sanitarie.
Saper attuare procedure conformi alle normative per assicurare continua disponibilità di questi prodotti medicinali tramite impianti di distribuzione o bombole.

Programma: 

1 Inquadramento generale
2 Tipi di gas medicinali
3 Descrizione impianti gas medicinali e vuoto e sistema di
evacuazione gas anestetici
4 Utilizzo dei gas e dispositivi medici
5 Alimentazioni di emergenza dei reparti
6 Movimentazione delle bombole
7 Misure di contenimento dei rischi
8 Attività di gestione operativa

Destinatari: 

Manutentori

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

100,00

Nell’ambito della prevenzione delle infezioni correlate alle pratiche assistenziali, la sterilizzazione dei dispositivi
medici è un elemento cardine dei programmi di controllo, tanto che la politica sanitaria deve mirare all’ottimizzazione delle risorse disponibili al fine di garantire il miglioramento continuo della qualità.
Per sterilizzazione si intende qualsiasi processo, fisico o chimico, che porta alla distruzione di tutte le forme di

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di approfondire le seguenti tematiche:
- Conoscenze delle metodologie di sterilizzazione
- Definizione dei percorsi procedurali
- Individuazione dei processi da adottare per il trattamento dei Dispositivi Medici

Programma: 

- Aspetti normativi
- Concetti di Monouso e pluriuso
- Definizioni e terminologie
- Metodi di sterilizzazione (vapore, gas plasma, acido peracetico)
- Dalla decontaminazione alla sterilizzazione
- La tracciabilità dei processi
- Le procedure, i protocolli, le istruzioni operative per il personale addetto alla sterilizzazione dei DM
- La responsabilità, ruoli e compiti del personale che si occupa di sterilizzazione

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

Nell’ambito della prevenzione delle infezioni correlate alle pratiche assistenziali, la sterilizzazione dei dispositivi
medici è un elemento cardine dei programmi di controllo, tanto che la politica sanitaria deve mirare all’ottimizzazione delle risorse disponibili al fine di garantire il miglioramento continuo della qualità.
Per sterilizzazione si intende qualsiasi processo, fisico o chimico, che porta alla distruzione di tutte le forme di

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di approfondire le seguenti tematiche:
- Conoscenze delle metodologie di sterilizzazione
- Definizione dei percorsi procedurali
- Individuazione dei processi da adottare per il trattamento dei Dispositivi Medici

Programma: 

- Aspetti normativi
- Concetti di Monouso e pluriuso
- Definizioni e terminologie
- Metodi di sterilizzazione (vapore, gas plasma, acido peracetico)
- Dalla decontaminazione alla sterilizzazione
- La tracciabilità dei processi
- Le procedure, i protocolli, le istruzioni operative per il personale addetto alla sterilizzazione dei DM
- La responsabilità, ruoli e compiti del personale che si occupa di sterilizzazione

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

Nell’ambito della prevenzione delle infezioni correlate alle pratiche assistenziali, la sterilizzazione dei dispositivi
medici è un elemento cardine dei programmi di controllo, tanto che la politica sanitaria deve mirare all’ottimizzazione delle risorse disponibili al fine di garantire il miglioramento continuo della qualità.
Per sterilizzazione si intende qualsiasi processo, fisico o chimico, che porta alla distruzione di tutte le forme di

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di approfondire le seguenti tematiche:
- Conoscenze delle metodologie di sterilizzazione
- Definizione dei percorsi procedurali
- Individuazione dei processi da adottare per il trattamento dei Dispositivi Medici

Programma: 

- Aspetti normativi
- Concetti di Monouso e pluriuso
- Definizioni e terminologie
- Metodi di sterilizzazione (vapore, gas plasma, acido peracetico)
- Dalla decontaminazione alla sterilizzazione
- La tracciabilità dei processi
- Le procedure, i protocolli, le istruzioni operative per il personale addetto alla sterilizzazione dei DM
- La responsabilità, ruoli e compiti del personale che si occupa di sterilizzazione

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

Nell’ambito della prevenzione delle infezioni correlate alle pratiche assistenziali, la sterilizzazione dei dispositivi
medici è un elemento cardine dei programmi di controllo, tanto che la politica sanitaria deve mirare all’ottimizzazione delle risorse disponibili al fine di garantire il miglioramento continuo della qualità.
Per sterilizzazione si intende qualsiasi processo, fisico o chimico, che porta alla distruzione di tutte le forme di

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di approfondire le seguenti tematiche:
- Conoscenze delle metodologie di sterilizzazione
- Definizione dei percorsi procedurali
- Individuazione dei processi da adottare per il trattamento dei Dispositivi Medici

Programma: 

- Aspetti normativi
- Concetti di Monouso e pluriuso
- Definizioni e terminologie
- Metodi di sterilizzazione (vapore, gas plasma, acido peracetico)
- Dalla decontaminazione alla sterilizzazione
- La tracciabilità dei processi
- Le procedure, i protocolli, le istruzioni operative per il personale addetto alla sterilizzazione dei DM
- La responsabilità, ruoli e compiti del personale che si occupa di sterilizzazione

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

Nell’ambito della prevenzione delle infezioni correlate alle pratiche assistenziali, la sterilizzazione dei dispositivi
medici è un elemento cardine dei programmi di controllo, tanto che la politica sanitaria deve mirare all’ottimizzazione delle risorse disponibili al fine di garantire il miglioramento continuo della qualità.
Per sterilizzazione si intende qualsiasi processo, fisico o chimico, che porta alla distruzione di tutte le forme di

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di approfondire le seguenti tematiche:
- Conoscenze delle metodologie di sterilizzazione
- Definizione dei percorsi procedurali
- Individuazione dei processi da adottare per il trattamento dei Dispositivi Medici

Programma: 

- Aspetti normativi
- Concetti di Monouso e pluriuso
- Definizioni e terminologie
- Metodi di sterilizzazione (vapore, gas plasma, acido peracetico)
- Dalla decontaminazione alla sterilizzazione
- La tracciabilità dei processi
- Le procedure, i protocolli, le istruzioni operative per il personale addetto alla sterilizzazione dei DM
- La responsabilità, ruoli e compiti del personale che si occupa di sterilizzazione

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

La cardiopatia ischemica rappresenta attualmente la prima causa di morte nei paesi occidentali. La diagnosi precoce, il trattamento farmacologico, endovascolare e cardiochirurgico hanno oggi migliorato la prognosi dei pazienti affetti da questa patologia.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
- formare e aggiornare il personale sanitario sulla corretta gestione e sulle nuove modalità terapeutiche e chirurgiche della cardiopatia ischemica

Programma: 

- Anatomia e fisiopatologia
- Diagnosi, gestione e trattamento del paziente affetto da cardiopatia ischemica
- Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Infermieri

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

La cardiopatia ischemica rappresenta attualmente la prima causa di morte nei paesi occidentali. La diagnosi precoce, il trattamento farmacologico, endovascolare e cardiochirurgico hanno oggi migliorato la prognosi dei pazienti affetti da questa patologia.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
- formare e aggiornare il personale sanitario sulla corretta gestione e sulle nuove modalità terapeutiche e chirurgiche della cardiopatia ischemica

Programma: 

- Anatomia e fisiopatologia
- Diagnosi, gestione e trattamento del paziente affetto da cardiopatia ischemica
- Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Infermieri

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

Condividi contenuti