Ricerca Corsi

Clinica - Prevenzione - Emergenza

Area Clinica, della Prevenzione e delle Emergenze

La risorsa “sangue” è limitata e preziosa. Rappresenta la materia principale della medicina trasfusionale, che si basa essenzialmente sull’infusione del sangue, dei suoi componenti e dei suoi derivati a scopo terapeutico secondo regole di appropriatezza e linee guida ben definite. La donazione e, quindi, il sangue e i suoi componenti sono una risorsa esauribile, deperibile e costosa e nel contempo rappresentano un presidio terapeutico insostituibile per la medicina trasfusionale, non esente da rischi.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di approfondire le conoscenze del personale sanitario sulla corretta gestione del sangue e degli emoderivati e di aggiornare gli operatori sulla responsabilità penale/personale derivante dagli errori effettuati durante le varie fasi del processo di gestione degli emoderivati.

Programma: 
  • Presentazione linee guida regionali
  • Gestione interna degli emoderivati (con simulazioni tramite modulistica apposita)
  • Procedura di identificazione degli anticorpi in TS (sacche omologhe)
  • La responsabilità trasfusionale
  • Test di apprendimento
Destinatari: 

Medici
Infermieri

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

€ 50,00

Le Infezioni Ospedaliere rappresentano un elemento importante per la definizione della qualità dell’assistenza e continuano a costituire un’importante causa di morbosità, mortalità e costi prevenibili per il Sistema Sanitario. Nonostante la riduzione della durata e del numero di ricoveri e le ampie conoscenze disponibili in materia, in termini sia di fattori di rischio, sia di metodi appropriati di prevenzione, la frequenza delle Infezioni Ospedaliere non è generalmente in declino. A questo si aggiunga la resistenza dei microrganismi agli antibiotici.

Obiettivi Formativi: 

Il corso permette di acquisire le competenze per:
- migliorare le conoscenze, degli operatori, attraverso l’aggiornamento sulle infezioni nosocomiali
- migliorare la prevenzione delle infezioni ospedaliere nella pratica clinica e assistenziale
- illustrare le indicazioni operative apportate dal Decreto DGS Regione Lombardia Np7 del 14/02/2014 sulle principali misure da adottare nella pratica clinica ed assistenziale per il controllo delle infezioni correlate all’assistenza causate da CPE.

Programma: 
  • Definizione di infezioni ospedaliere, comunitarie e correlate all’assistenza
  • Sorgenti fonti e fattori di rischio
  • Sistemi di rilevazione e monitoraggio: la Sorveglianza attraverso il monitoraggio
  • Linee Guida CDC Atlanta
  • Linee Guida OMS (Clean Care is Safer Care)
  • Linee Guida del 14/2/2014: documento di indirizzo per il controllo della diffusione delle infezioni da    Enterobacteriaceae produttrici di carbapenemasi (CPE)
  • Promozione dell’igiene delle mani come principale misura per ridurre le infezioni correlate all’assistenza: acquisizione abilità nelle tecniche per l’igiene e l’antisepsi delle mani
  • Discussione e compilazione questionario
Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

e 50,00

Cosa si intende con il termine infortunio sul lavoro? Forse non tutti possono dire di conoscere la definizione di infortunio sul lavoro fornita dalla normativa di settore e riconosciuta dall’INAIL. Capire qual è il suo significato, ci aiuterà a comprendere fino in fondo quando si può parlare di infortunio.
Il dpr n° 1124 del 1965 che ha istituito l’obbligatorietà dell’assicurazione contro questo tipo di infortuni in alcuni settori particolarmente esposti, dà una definizione di infortunio sul lavoro che è la seguente:

Obiettivi Formativi: 

Formare il personale sanitario e permettere loro di riconoscere gli infortuni
Fornire indicazioni operative sulla gestione degli infortuni in ambito sanitario

Programma: 

Definizione di “infortunio”
• Infortunio sul lavoro
• Infortunio a rischio biologico 
• Infortunio in itinere
Presentazione del Documento  Aziendale 
Risvolti medico legali nella attività Certificativa del Medico

Destinatari: 

Tutto il personale dipendente

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

€ 50,00

La tubercolosi (TB) rappresenta un rischio riemergente, ed è stato indicato dall’Organizzazione Mondiale della
Sanità (OMS) come grave problema di sanità pubblica a livello mondiale già dal 1993. In Italia, l’incidenza di TB
negli ultimi anni è stata inferiore a 10 casi di malattia/ 100.000 abitanti, soglia entro la quale un Paese è definito
dall’OMS come a bassa incidenza. Tra i soggetti più a rischio di contrarre la tubercolosi, figurano anche gli

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:

  • formare il personale sanitario affinche’ conosca le recenti procedure ministeriali e quelle a uso interno da adottareal fine di tutelarsi da una eventuale esposizione batterica
  • prevenire la trasmissione della malattia tra gli operatori sanitari
Programma: 

Infezione tubercolare acuta e latente
- Vie di trasmissione
- Diagnosi e terapia
- Misure di prevenzione e controllo della trasmissione della malattia
- Valutazione del rischio
- Sorveglianza sanitaria nell’operatore sanitario
- Test e vaccinazione
- Informazioni sul controllo sanitario/follow up dell’operatore esposto

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

€ 70,00

Le infezioni ospedaliere rappresentano un elemento importante per la definizione della qualità dell’assistenza e continuano a costituire un’importante causa di morbosità, mortalità e costi prevenibili per il Sistema Sanitario. Nonostante la riduzione della durata e del numero di ricoveri e le ampie conoscenze disponibili in materia, in termini sia di fattori di rischio, sia di metodi appropriati di prevenzione, la frequenza delle infezioni ospedaliere non è generalmente in declino.

Obiettivi Formativi: 

Il corso permette di:
• migliorare le conoscenze degli operatori attraverso l’aggiornamento sulle infezioni nosocomiali
• migliorare la prevenzione delle ICA nella pratica medica e infermieristica
• promuovere la sanificazione ambientale come primo strumento utile per la prevenzione delle
ICA

Programma: 

Il concetto di rischio infettivo
• Definizione di infezioni ospedaliere, comunitarie e correlate all’assi-stenza
• Sorgenti, fonti e fattori di rischio
• Sistemi di rilevazione e monitoraggio: la sorveglianza attraverso il monitoraggio
• Gestione delle epidemie
• Epidemiologia delle ICA
• Promozione dell’applicazione delle precauzioni standard e delle precauzioni specifiche: le precauzioni standard, da contatto, aeree e droplets
• Promozione dell’igiene delle mani come principale misura per ridur-re le infezioni correlate all’assistenza:
- Linee Guida CDC Atlanta
- Linee Guida OMS (Clean Care is Safer Care)
• Acquisizione abilità nelle tecniche per l’igiene e l’antisepsi delle mani
• Procedura di igiene delle mani secondo le nuove indicazioni OMS: i 5 momenti fondamentali per l’igiene delle mani
• Definizione di pulizia/decontaminazione, detersione, disinfezione
• Il protocollo di sanificazione ambientale di gruppo: commento
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

€ 50,00

Nel corso degli anni l'attività dell'emodinamica è andata sempre più verso attività procedurali complesse e spesso in alternativa alla chirurgiain modo da essere sempre meno invasivi e cruenti.
Ciò per offrire possibilità di cura anche a certe categorie di pazienti che altrimenti sarebbero classificati come incurabili.
Alla luce di questa evoluzione anche gli infermieri devono aggiornarsi per meglio comprendere il fabbisogno assistenziale dei pazienti per migliorare e accrescere la propria professionalità.

Obiettivi Formativi: 

Il corso propone di fornire competenze per l'assistenza pre e post procedurale.
Le attività di emodinamica del distretto strutturale del cuore comportano manovre molto delicate che possono, seppur meno invasive della chirurgia, provocare esiti invalidanti.
Il corso si orienta a spiegare quali sono gli aspettipiù peculiari da controllare e gestire per gli infermieri sia nella preparazione, sia nella esecuzione, sia nella gestione assistenziale post procedura.

Programma: 
  • Patologie strutturali trattabili in emodinamica
  • Analisi di casi
  • Filmati procedurali
  • Workshop e simulazioni
  • Discussione e compilazione questionario
Destinatari: 

Infermieri

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

€ 50,00

La legislazione alimentare si occupa degli aspetti igienico-sanitari relativi all’alimento in tutte le fasi:

  • produzione
  •  lavorazione
  • confezionamento
  • distribuzione
  • deposito
  • vendita
  • somministrazione.
Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di fornire competenze per:

  • tutelare la salute della popolazione all’interno la struttura sanitaria attraverso la prevenzione dei rischi correlati agli alimenti
  • fornire informazioni di igiene e sicurezza degli alimenti al personale dedicato alla lavorazione e distribuzione degli alimenti
Programma: 

I microrganismi: virus, batteri, funghi, lieviti di interesse alimentare

  • Contaminazioni alimentari: igiene del personale e degli alimenti
  • Cottura degli alimenti
  • Conservazione degli alimenti
Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie e non
Personale di cucina e bar

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

€ 50,00

La farmacologia è una branca della medicina che studia la composizione, le azioni, l’assorbimento, il metabolismo e l’escrezione di sostanze chimiche introdotte negli organismi viventi. È ovvio che le prescrizioni vengono eseguite dai medici, tuttavia i progressi di questi ultimi anni hanno consentito la messa a punto di trattamenti sempre più efficaci, ma anche sempre più impegnativi, soprattutto per gli infermieri.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di formare gli operatori sanitari affinché conoscano le azioni farmacologiche, le indicazioni, le modalità di somministrazione, gli effetti collaterali dei principali farmaci utilizzati in emergenza e i controlli da effettuare sui pazienti in terapia.

Programma: 

• Farmacologia e farmacodinamica
• Principali farmaci in emergenza
• Azioni farmacologiche
• Indicazioni terapeutiche
• Modalità di preparazione e vie di somministrazione
• Effetti collaterali e monitoraggio del paziente
• Analisi di casi clinici
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie.

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

€ 50,00

IIl Ministro della salute ha approvato da qualche anno un decreto legge contenente misure urgenti in materia di prevenzione vaccinale. Il decreto è diretto a garantire in maniera omogenea sul territorio nazionale le attività dirette alla prevenzione, al contenimento e alla riduzione dei rischi per la salute pubblica con particolare riferimento al mantenimento di adeguate condizioni di sicurezza epidemiologica in termini di profilassi e di copertura vaccinale, superando l’attuale frammentazione normativa.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
aggiornare gli operatori sanitari circa le modifiche legislative connesse agli obblighi vaccinali

Programma: 
  • Cos’è un vaccino
  • Perché sono importanti i vaccini
  • Copertura vaccinale
  • Il “Decreto-legge prevenzione vaccinale”
  • L’accesso al sistema scolastico
Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie.

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

€50,00

L’esecuzione dell’elettrocardiogramma non può più essere considerato un semplice meccanismo automatico di posizionamento di elettrodi sul corpo di un paziente e di conseguenza un atto prettamente tecnico. Con la normativa vigente, a chi esegue un elettrocardiogramma si chiede conoscenza e competenza in ambito cardiologico, e non solo, tali da poter interpretare elementi clinici ed elettrocardiografici al fine di ottimizzare la procedura e di prendere decisioni riguardo situazioni contingenti di vario tipo.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• promuovere la lettura dell’ECG in ambito clinico
• acquisire le conoscenze teoriche per la lettura e l’interpretazione dei tracciati elettrocardiografici
• comprendere le indicazioni e le tecniche del monitoraggio elettrocardiografico

Programma: 

Primo giorno 
• Principi generali: tecniche di registrazione; derivazioni; monitoraggio
• ECG normali e varianti normali
• Aritmie ipocinetiche I (bradicardie, blocchi seno atriali)
• Aritmie ipocinetiche II (blocchi AV, blocchi di branca)
• ECG esemplificativi
Secondo giorno
• Aritmie ipercinetiche sopraventricolari (extrasistolia,
tachicardia, FA)
• Aritmie ipercinetiche ventricolari (extrasistolia,
tachicardia, FV)
• ECG esemplificativi
Terzo giorno
• L’ECG nei portatori di PM e defibrillatore (normale
e patologico)
• Squilibri elettrolitici e altre anomalie
• Ischemia acuta e cronica
• Infarto miocardico acuto e cronico
• ECG esemplificativi
Quarto giorno
• Esercitazione ECG
• ECG a quiz
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Operatori sanitari

Durata: 

16 ore (4 incontri da 4 ore ciascuno)

Verano Brianza:
06 Ottobre 2021
13 Ottobre 2021
20 Ottobre 2021
27 Ottobre 2021

Novarello:
09 Giugno 2021
16 Giugno 2021
23 Giugno 2021
30 Giugno 2021

Quota di iscrizione: 

200,00

Condividi contenuti